08 marzo 2007

^8 Marzo^




Una donna veramente affrancata e senza sensi di inferiorità non avrebbe bisogno di certe conferme celebrative e ricorda l'origine di questa ricorrenza.

Molte ipotesi girano intorno alla "festa" dell'8 Marzo. Negli Stati uniti, nel 1908 a New York Alcuni giorni prima dell'8 marzo, le operaie dell'industria tessile Cotton iniziarono a scioperare per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero proseguì per diversi giorni finché l'8 marzo Mr. Johnson, il proprietario della fabbrica, bloccò tutte le vie di uscita. Poi allo stabilimento venne appiccato il fuoco (alcune fonti parlano di un incendio accidentale). Le 129 operaie prigioniere all'interno non ebbero scampo.

Altra ipotesi è che questa storia derivi da un avvenimento storico: l'incendio che avvenne nel 1911 (quindi dopo, e non prima della tradizionale data di nascita della festa, il 1910), a New York, nella Triangle Shirtwaist Company. Le lavoratrici non erano in sciopero, ma erano state protagoniste di una importante mobilitazione, durata quattro mesi, nel 1909. L'incendio, per quanto le condizioni di sicurezza del luogo di lavoro abbiano contribuito non poco al disastro, non fu doloso. Le vittime furono oltre 140, ma non furono tutte donne, anche se per il tipo di fabbrica erano la maggior parte. I proprietari della fabbrica si chiamavano Max Blanck e Isaac Harris, vennero prosciolti nel processo penale ma persero una causa civile.

Anche alla scelta della mimosa han provato a dare un significato poetico .. dicendo che vennero scelte in quanto era il fiore che cresceva fuori dall'industria tessile dove morirono le operai mentre furono le femministe italiane dell’UDI (Unione Donne Italiane), che nel 1946, preparando la prima Festa della Donna del dopoguerra, decisero di colorare l’evento con un tocco floreale.
Si scelsero i mazzettini di mimosa perché fioriscono a marzo ed erano a buon mercato.

Ma oggi ti fan pagar cara anche la mimosa infatti come sempre ritengo che i negozianti sono contenti con la commerciabilità racchiusa nei simboli dell’8 marzo: fiorai in primis fanno affari d’oro vendendo mimose, i pasticceri espongono la torta mimosa, i ristoranti preparano menù a tema.

Auguri alle donne!

14 commenti:

Charlie ha detto...

Guarda, qui l'8 di Marzo lo sento da lontano un chilometro (starnuti a più non posso)!!!
Già mi immagino i carrettini pieni di mazzi di mimose e pallini gialli che svolazzano per le strade (altri starnuti)!
Comunque auguri donnina mia, anche se sei affrancata e non bisognosa di conferme celebrative!
Bacini bacetti bacioni, il tuo Ometto (con la O maiuscola!)

titty ha detto...

tutte queste feste commerciali non le sopporto.......!!!!!

velenero ha detto...

> i ristoranti preparano menù a tema.

Una volta una mia amica mi fece vedere il menu di un ristorante dove sarebbe andata a festeggiare... come primo c'erano i "minchiatelli della Buongustaia con ragù di CARNE"... e ho detto tutto.

krepa ha detto...

concordo sul fatto che nn ne avete bisogno...ma ti faccio comunque i miei più sentiti auguri.
a te e a tutte le tue lettrici.

un bacione

marco ha detto...

Facciamo le stesse scelte!

gidibao ha detto...

buona Festa della Donna carissima, comunque...

baciotto

Namor ha detto...

Hai detto bene, era a buon mercato (la mimosa) mortacci loro, se te la fanno pagare!!! Comunque i miei auguri, alla piu bella delle creazioni viventi sulla terra... La donna! Bye

dafne76 ha detto...

beh nonostante io nn creda molto a questa festa, volevo fare gli auguri e lasciare un commento alla mia migliore amica pazzerella virtuale,AMORAAA!!!;Volevo anche dire una cosa.. ammettendo questa azzata di festa,ditemi che senso ha festeggiare solo donne... che tristezza!sembra piu una festa lesbo(siete mai state in un locale con solo donne arrapate?)...non sarebbe piu giusto poche donne e tanti bei maschiacci...:-)

grouchomax ha detto...

Sono in disaccordo totale, credo nella festa, alla stregua di come credo in alre feste tipo S. Valentino laddove queste vengan sentite nel significato profondo senza esserne commercialmente succubi (del resto avviene anche con le feste più importanti: Natale, Pasqua, etc...)

Mi prendo il lusso di sentire questa festa senza aver comprato neanche un pallino di mimosa, senza aver speso neanche un centesimo in cose futili salvo aver inviato a tutte le donne che fan parte della mia vita un mio personale messaggio anche solo per dire che mi ricordo di loro ogni giorno e particolarmente me ne ricordo oggi, che poi sarebbe ieri visto che siamo al 9 :)

ciao ciao

bollicina ha detto...

per la festa della donna la mia dolce metà nn avendo avuto voglia di andare dal fioraio, ha pensato bene di prendere una pallina antistress di colore giallo, motivando che è del colore della mimosa! Ma dimmi se si può!!!
però è stato il regalo più originale mai ricevuto... ho avuto modo di tirarglielo in testa per tutta la sera!

Morgan ha detto...

STRITOLATO IN UN CASSONETTO KILLER! Andate sul mio blog e aiutatemi a firmare la petizione contro la Caritas!
Grazie e scusami il disturbo.
http://www.acmedelpensiero.blogspot.com/

Carmen ha detto...

@Charlie Piccolo Ometto Allergico :D quindi tu non hai proprio scuse per dimenticarti questa "fantastica" festa la senti arrivare a naso :D

@Titty daccordissimo con te

@Vele ... quanti ne ho letti di quei menu' squallidissimi ... che tristezza ... a me volevan portare in un ristorante dove veniva servita la cena da uomini in perizoma ...mha'

@Krepa grassieee ... (anche se rispondo in ritardo :D )

@Marco ehm ... anche tu non vai a festeggiare la festa della donna?

@Gidibao ... Io son piu' le volte che non riesco ad aprire il tuo blog che quelle che ci riesco ... povera me

@Namor appunto che è pure diventata cara (oltre a puzzare) non è meglio una margherita in un giorno qualsiasi ... siam sempre belle :D

@Dafne smackkkkkkkkkkkkkk tesora prima o poi una sbronza insieme ce la prenderemo :D

@grouchomax Io posso essere daccordo con te nel ricordare questo giorno nel commemorare pero' qualcosa che va oltre il giorno in cui le donne impazziscono ubriache e mettono soldi nelle mutande degli uomini ... Spesso basta un sorriso per far capire quanto sia importante una donna e non necessariamente una ricorrenza particolare :)

@Bollicina pensa se ti regalava un crick :D Pero' in effetti ammiro' quell'uomo per essere cosi originale :D (nel pararsi il sedere :D )

@Morgan nessun disturbo :)

marco ha detto...

carmen. ma io festeggio le donne 364 giorni all'anno! Lascio loro libero l'8 marzo. Cmq non mi riferivo a questa scelta. Se avessi gironzolato di più per il mio blog avresti capito.Speriamo la DIVINITA' non ti legga, altrimenti ti fa una di quelle cazziate............

Carmen ha detto...

@Marco saro' tarda ma io continuo a non capire ... mha' poi magari me lo rispieghi :)